BLUESTOKING | D’amore a altre schifezze
16076
page,page-id-16076,page-child,parent-pageid-15351,page-template-default,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-6.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.3,vc_responsive
 

D’amore a altre schifezze

Di Armando Quaranta

con Lucilla Lupaioli, Alessandro Di Marco, Nicola Civinini, Matina Montini, Sarah Nicolucci, Armando Quaranta

Regia Armando Quaranta

Assistente alla regia Simone Lilliu

Luci Alessio Pascale

 

“D’amore e altre schifezze ci si complica la vita. Ci si illude che l’amore sia nella testa, nel petto ma si dicono Belle sciocchezze”. E’ pensiero comune che l’amore “risieda” nel petto, che parta dal cuore e che arrivi alla mente, all’anima per i più spirituali. L’amore a volte invece percorre strade tortuose e misteriose che arrivano allo stomaco e, quando finisce una storia, attraversa l’intestino e ci manda al bagno, di corsa, inesorabile, senza preavviso. “D’amore e altre schifezze ci si perde la lucidità, si dicono cose da baci perugina”, queste parole arrivano da lontano all’orecchio di cinque personaggi, persone come tante, come tutti. Una voce suadente accompagna il loro viaggio un po’ come una guida, on po’ come Saw l’enigmista, un po’ come un Christmas Carol dell’egoismo amoroso. Una diagnosi amara accomuna i personaggi invitandoli ad un’unica cura possibile: accettare e accettarsi.

IMG-20180308-WA0000